Servizio per le comunicazioni sociali

La creazione da parte della Chiesa Cattolica dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, risale alle disposizioni contenute nel decreto conciliare Inter Mirifica (IM), approvato il 4 dicembre 1963, e nell’Istruzione pastorale Communio et Progressio (CP), pubblicata il 23 maggio 1971.

Gli Uffici nazionali e diocesani:
– “devono fare opera di promozione, di stimolo, di coordinamento delle attività dei cattolici nel campo delle comunicazioni sociali”;
– metteranno “un impegno particolare nella preparazione specifica del clero e dei laici”;
– “offriranno la loro consulenza per le riprese e per le trasmissioni di argomento religioso”;
– “si terranno in contatto e cercheranno di stabilire rapporti cordiali con i professionisti delle comunicazioni e con le rispettive organizzazioni fornendo materiale di documentazione, offrendo consigli e assistenza”;
– “organizzeranno la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali”.

I mezzi di comunicazione della diocesi di Pavia sono il Settimanale Diocesano Il Ticino, il sito quotidiano online de Il Ticino e le corrispondenti pagine su social network.

Responsabile: Repossi Alessandro (0382.24736 – redazione del settimanale diocesano)
comunicazionisociali@diocesi.pavia.it