• diminuisci dimensione carattere
  • diminuisci dimensione carattere
  • aumenta dimensione carattere
  • dimensione carattere
 Curia » Economo » due azioni che non ti costano nulla 

due azioni che non ti costano nulla   versione testuale


5 x 1000: sostieni il DUOMO DI PAVIA
La riapertura del Duomo è un evento di rilevante interesse per la vita religiosa, sociale e civile della Città e della Diocesi.
Gli imponenti lavori di consolidamento riguardanti la struttura e la cupola e gli indispensabili interventi sugli impianti, per consentirne l’agibilità, sono a buon punto.
Anche tu hai la possibilità di contribuire concretamente e gratuitamente alla realizzazione di questo obiettivo inserendo il numero di codice fiscale della DIOCESI DI PAVIA – RAMO ONLUS
nello spazio dedicato sul 730, sul Modello Unico oppure sul CUD: 96010220182
Diocesi di Pavia – Ramo ONLUS
ente iscritto all’anagrafe generale delle ONLUS
Regione Lombardia
piazza Duomo 11 - 27100 Pavia
tel. 0382.386511 - fax 0382.386525
servizigenerali@diocesi.pavia.it - www.diocesi.pavia.it
 
 
8x1000: x TE una scelta, x MOLTI una speranza
In base alla dichiarazione annuale dei redditi, una quota pari all'8xmille del gettito complessivo che lo Stato riceve dall'Irpef, viene usata per scopi "sociali o umanitari" a gestione statale oppure "religiosi o caritativi" gestiti da confessioni religiose. Sta a te scegliere la destinazione di questa quota alla Chiesa cattolica.
Se scegli in favore della Chiesa cattolica, lo Stato versa la quota a essa spettante alla C.E.I. (Conferenza Episcopale Italiana).
Come previsto dalla legge 222/85, la C.E.I. suddivide i fondi 8xmille per tre finalità:
Esigenze di culto e pastorale della popolazione Italiana
Interventi caritativi in Italia e nei paesi in via di sviluppo
Sostentamento dei sacerdoti
Ogni anno, per scegliere, devi semplicemente firmare dentro la casella "Chiesa cattolica" su uno dei modelli: 730, CUD, UNICO.
 
il tuo commercialista potrà indicarti come aiutare la Chiesa Cattolica con l’8x1000 e il Duomo di Pavia con il 5x1000
anche i pensionati possono contribuire con una semplice firma, consegnando il Cud a un Caf o al proprio commercialista

stampa pagina segnala pagina condividi Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie